Facciate ventilate

Facciate ventilate • Facciate continue

Le facciate ventilate sono una soluzione costruttiva multistrato fissate al muro dell’edificio mediante staffe ed ancoraggi che consentono l’assemblaggio di strati “indipendenti”, come un paramento esterno e un materassino coibente, al fine di creare un’intercapedine d’aria.

Le pareti ventilate sono quindi formate da quattro strati funzionali (dall’interno verso l’esterno):

 

  • Strato isolante continuo applicato sulla parete perimetrale esterna
  • Intercapedine di ventilazione
  • Struttura di sostegno del rivestimento esterno
  • Rivestimento esterno
sezioneFacciata

I pannelli isolanti, appositamente sviluppati per i sistemi a facciata ventilata, sono disposti sulla faccia esterna della muratura perimetrale in modo da formare uno strato continuo.

I dispositivi di sospensione e fissaggio della struttura metallica sono dimensionati in modo che fra lo strato isolante e il pannello esterno si crei uno spazio vuoto, una camera d’aria collegata con l’esterno da bocche di aerazione che, generalmente, sono poste alla base e alla sommità della facciata creando nell’intercapedine un effetto di ventilazione continua detto anche “effetto camino” dovuto alla differenza di temperatura esistente tra l’aria nella camera di ventilazione e quella esterna.

La struttura metallica portante, fissata al muro dell’edificio mediante un sistema di staffe e ancoraggi, vanta una facilità e velocità di posa in opera e di manutenzione che rende le facciate ventilate una soluzione efficiente per qualsiasi tipo di edificio.

I tanti rivestimenti a disposizione consentono poi di dare un look nuovo nel segno del design più ricercato: le facciate ventilate possono essere infatti in alluminio, gres porcellanato, in cotto, in pietra, marmo e graniti, laminati plastici, legno, ceramica, fibrocemento.

Tutti plus che spiegano l’ampia diffusione delle facciate ventilate nell’edilizia residenziale e commerciale, dai condomini alle banche: una scelta intelligente per tutti i progettisti che vogliono unire i vantaggi dell’isolamento termoacustico al miglioramento della qualità estetica finale.

Tutti i vantaggi:

 

Il comfort abitativo risulta migliore se la temperatura superficiale delle murature interne rimane per il maggior tempo possibile vicina a quella dell’aria ambiente. L’isolamento esterno ha un doppio beneficio: in inverno permette alle pareti di immagazzinare calore mantenendo elevata la temperatura interna; in estate al contrario diminuisce drasticamente l’accumulo di calore delle pareti perimetrali, trasmettendo all’interno più attenuata l’onda termica dovuta all’irraggiamento solare.

La facciata ventilata incrementa il potere fonoisolante delle pareti (esterne). Confrontando l’Rw della struttura muraria al rustico e della stessa ricoperta dal pacchetto isolamento-paramento esterno si può avere un miglioramento del livello di isolamento acustico anche di 10-15 dB. Questo perché il sistema multistrato assorbe maggiormente il rumore, mentre la presenza del tamponamento continuo annulla i ponti acustici.

Notevoli opportunità di personalizzazione, dovute alle numerose tipologie di rivestimenti, stimolano la creatività di progettista e architetto, chiamato spesso a conferire agli edifici di nuova costruzione o da riqualificare fascino e rappresentatività attraverso questa tipologia di intervento.

Quando due ambienti separati da una parete hanno temperatura e umidità relativa differenti, il vapore tende a migrare verso la faccia della muratura rivolta verso l’ambiente con la pressione effettiva più bassa. Se durante questa migrazione, in seguito all’abbassarsi della temperatura, la pressione effettiva decresce più rapidamente della pressione di saturazione, si forma condensa. Posizionando l’isolamento all’esterno della parete le curve di pressione effettiva e di saturazione non si incrociano mai, scongiurando pertanto la formazione della condensa. L’umidità interna espulsa attraverso murature perimetrali ad alta traspirabilità viene inoltre rimossa rapidamente dalla ventilazione naturale prima che possa depositarsi sulla faccia esterna o sul rivestimento.

Le discontinuità di forme e materiali tipiche degli edifici moderni sono all’origine dei ponti termici, che creano una distribuzione disomogenea della temperatura incidendo così in maniera negativa sull’isolamento termico e favorendo l’insorgere di condense e muffe. L’isolamento esterno continuo rende la protezione termica omogenea, mentre il paramento di rivestimento blocca l’irraggiamento solare: insieme riducono le discontinuità termiche e migliorano le prestazioni energetiche dell’edificio.

La struttura di supporto in metallo, leggera, modulare e assemblata interamente a secco, comporta tempi rapidi di posa in opera e risulta pertanto più economica di una struttura a cappotto tradizionale.

La facciata ventilata  è un investimento strutturale che coniuga vantaggi tecnologici, estetici e di comfort energetico, senza dimenticare le ricadute positive sul valore immobiliare dell’edificio.

Un sistema sempre più adottato dagli studi di architettura

Facciate ventilate: un sistema vincente proiettato al futuro

Le competenze di Deg.mo le consentono di essere unico referente per l’intero pacchetto:

FACCIATA
+ SERRAMENTI
+ IMBOTTI !

Le facciate ventilate sono una soluzione costruttiva multistrato fissate al muro dell’edificio mediante staffe ed ancoraggi che consentono l’assemblaggio di strati “indipendenti”, come un paramento esterno e un materassino coibente, al fine di creare un’intercapedine d’aria.

Le pareti ventilate sono quindi formate da quattro strati funzionali
dall’interno verso l’esterno:

  • Strato isolante continuo applicato sulla parete perimetrale esterna
  • Intercapedine di ventilazione
  • Struttura di sostegno del rivestimento esterno
  • Rivestimento esterno
sezioneFacciata

I pannelli isolanti, appositamente sviluppati per i sistemi a facciata ventilata, sono disposti sulla faccia esterna della muratura perimetrale in modo da formare uno strato continuo.

I dispositivi di sospensione e fissaggio della struttura metallica sono dimensionati in modo che fra lo strato isolante e il pannello esterno si crei uno spazio vuoto, una camera d’aria collegata con l’esterno da bocche di aerazione che, generalmente, sono poste alla base e alla sommità della facciata creando nell’intercapedine un effetto di ventilazione continua detto anche “effetto camino” dovuto alla differenza di temperatura esistente tra l’aria nella camera di ventilazione e quella esterna.

La struttura metallica portante, fissata al muro dell’edificio mediante un sistema di staffe e ancoraggi, vanta una facilità e velocità di posa in opera e di manutenzione che rende le facciate ventilate una soluzione efficiente per qualsiasi tipo di edificio.

I tanti rivestimenti a disposizione consentono poi di dare un look nuovo nel segno del design più ricercato: le facciate ventilate possono essere infatti in alluminio, gres porcellanato, in cotto, in pietra, marmo e graniti, laminati plastici, legno, ceramica, fibrocemento.

Tutti plus che spiegano l’ampia diffusione delle facciate ventilate nell’edilizia residenziale e commerciale, dai condomini alle banche: una scelta intelligente per tutti i progettisti che vogliono unire i vantaggi dell’isolamento termoacustico al miglioramento della qualità estetica finale.

Tutti i vantaggi:

 

Il comfort abitativo risulta migliore se la temperatura superficiale delle murature interne rimane per il maggior tempo possibile vicina a quella dell’aria ambiente. L’isolamento esterno ha un doppio beneficio: in inverno permette alle pareti di immagazzinare calore mantenendo elevata la temperatura interna; in estate al contrario diminuisce drasticamente l’accumulo di calore delle pareti perimetrali, trasmettendo all’interno più attenuata l’onda termica dovuta all’irraggiamento solare.

La facciata ventilata incrementa il potere fonoisolante delle pareti (esterne). Confrontando l’Rw della struttura muraria al rustico e della stessa ricoperta dal pacchetto isolamento-paramento esterno si può avere un miglioramento del livello di isolamento acustico anche di 10-15 dB. Questo perché il sistema multistrato assorbe maggiormente il rumore, mentre la presenza del tamponamento continuo annulla i ponti acustici.

Notevoli opportunità di personalizzazione, dovute alle numerose tipologie di rivestimenti, stimolano la creatività di progettista e architetto, chiamato spesso a conferire agli edifici di nuova costruzione o da riqualificare fascino e rappresentatività attraverso questa tipologia di intervento.

Quando due ambienti separati da una parete hanno temperatura e umidità relativa differenti, il vapore tende a migrare verso la faccia della muratura rivolta verso l’ambiente con la pressione effettiva più bassa. Se durante questa migrazione, in seguito all’abbassarsi della temperatura, la pressione effettiva decresce più rapidamente della pressione di saturazione, si forma condensa. Posizionando l’isolamento all’esterno della parete le curve di pressione effettiva e di saturazione non si incrociano mai, scongiurando pertanto la formazione della condensa. L’umidità interna espulsa attraverso murature perimetrali ad alta traspirabilità viene inoltre rimossa rapidamente dalla ventilazione naturale prima che possa depositarsi sulla faccia esterna o sul rivestimento.

Le discontinuità di forme e materiali tipiche degli edifici moderni sono all’origine dei ponti termici, che creano una distribuzione disomogenea della temperatura incidendo così in maniera negativa sull’isolamento termico e favorendo l’insorgere di condense e muffe. L’isolamento esterno continuo rende la protezione termica omogenea, mentre il paramento di rivestimento blocca l’irraggiamento solare: insieme riducono le discontinuità termiche e migliorano le prestazioni energetiche dell’edificio.

La struttura di supporto in metallo, leggera, modulare e assemblata interamente a secco, comporta tempi rapidi di posa in opera e risulta pertanto più economica di una struttura a cappotto tradizionale.

La facciata ventilata  è un investimento strutturale che coniuga vantaggi tecnologici, estetici e di comfort energetico, senza dimenticare le ricadute positive sul valore immobiliare dell’edificio.

Un sistema sempre più adottato dagli studi di architettura
facciata-ventilata-1
Siamo a Vostra completa disposizione anche per una semplice consulenza.